Grano duro di scarsa qualità, Italmopa: costretti a importare di più

L’associazione dei mugnai lancia l’allarme: per garantire le quantità di semola di cui necessita l’industria pastaria bisognerà acquistare frumento dall’estero La produzione nazionale 2023 di frumento duro presenta significative criticità sotto il profilo qualitativo, condizione che costringerà i mulini a importare più grano dall’estero. Così Italmopa (Associazione Industriali Mugnai d’Italia), in merito alle specifiche tecnologiche e merceologiche del nuovo raccolto, la cui trebbiatura è ormai terminata. Meno quantità «L’andamento climatico costatato nel corso degli ultimi due mesi ha gradualmente e profondamente mutato il quadro di una prospettiva che fino alla fine di aprile risultava invece particolarmente favorevole per quanto concerne…