NEWS

Questo servizio è offerto da Papertel

Chi riconosce falsamente un figlio può «pentirsi» e impugnare l’atto, ma con dei limiti

Per la Corte costituzionale il giudice deve controbilanciare l’interesse alla verità con quello del figlio all’identità personale e ai legami affettivi che si sono sviluppati all’interno della famiglia

Per la Corte costituzionale il giudice deve controbilanciare l’interesse alla verità con quello del figlio all’identità personale e ai legami affettivi che si sono sviluppati all’interno della famiglia

Consulta l'articolo completo a questo indirizzo

https://www.ilsole24ore.com/art/chi-riconosce-falsamente-figlio-puo-pentirsi-e-impugnare-l-atto-ma-dei-limiti-AD3Y4la

Per aprire una discussione in un gruppo devi essere registrato. Se sei già registrato accedi e apri una nuova discussione.
Accedi Iscriviti