NEWS

Questo servizio è offerto da Papertel

Le bollette e il risparmio

Il provvedimento del Governo Meloni sulla proroga dei bonus per attutire l'impatto del caro bollette è inevitabile. Ma il grande mostro resta l'inflazione che in Italia è per il 75% dovuto al rincaro del prezzo del gas e delle bollette, aumento che fa alzare inevitabilmente i prezzi di ogni merce a cominciare da quelle del carrello della spesa. Burro, riso, zucchero in testa, ma anche i voli che hanno archiviato la stagione low cost. Un fenomeno che per la prima volta, intacca il mitico risparmio privato degli italiani. Con una situazione ancora una volta polarizzata tra chi paga le bollette con i risparmi e chi non ce la fa e ingrossa l'esercito dei morosi. È una delle indicazioni della consueta Giornata del risparmio dell'Acri. La sensazione è che bisogna stringere i denti fino a gennaio. Poi il calo del prezzo del gas dovrebbe diventare visibile anche nelle bollette. Sempre che la tendenza possa consolidarsi. dipende solo dall'Unione europea che con il solo mezzo accordo sulla banda di prezzo e sugli acquisti comuni ha ottenuto già il risultato di incidere sui corsi del listino del Ttf di Amsterdam. È il classico caso in cui l'interesse dell'Europa dà più risultati degli interessi dei suoi membri. Ma sembra che in troppi non lo vogliano ammettere.

Consulta l'articolo completo a questo indirizzo

https://www.ilsole24ore.com/

Per aprire una discussione in un gruppo devi essere registrato. Se sei già registrato accedi e apri una nuova discussione.
Accedi Iscriviti

Il provvedimento del Governo Meloni sulla proroga dei bonus per attutire l’impatto del caro bollette è inevitabile. Ma il grande mostro resta l’inflazione che in Italia è per il 75% dovuto al rincaro del prezzo del gas e delle bollette, aumento che fa alzare inevitabilmente i prezzi di ogni merce a cominciare da quelle del carrello della spesa. Burro, riso, zucchero in testa, ma anche i voli che hanno archiviato la stagione low cost. Un fenomeno che per la prima volta, intacca il mitico risparmio privato degli italiani. Con una situazione ancora una volta polarizzata tra chi paga le bollette con i risparmi e chi non ce la fa e ingrossa l’esercito dei morosi. È una delle indicazioni della consueta Giornata del risparmio dell’Acri. La sensazione è che bisogna stringere i denti fino a gennaio. Poi il calo del prezzo del gas dovrebbe diventare visibile anche nelle bollette. Sempre che la tendenza possa consolidarsi. dipende solo dall’Unione europea che con il solo mezzo accordo sulla banda di prezzo e sugli acquisti comuni ha ottenuto già il risultato di incidere sui corsi del listino del Ttf di Amsterdam. È il classico caso in cui l’interesse dell’Europa dà più risultati degli interessi dei suoi membri. Ma sembra che in troppi non lo vogliano ammettere.

Bookmarked By

Avatar di