Ordinamento giudiziario, altri sei mesi per i decreti

Riforma della giustizia. Il termine inizialmente fissato per giugno slitta a fine anno. Più tempo rivedere i criteri di valutazione e di assegnazione degli incarichi. Opposizione all’attacco